MITHRA E LA CONQUISTA DELL’IMMORTALITA’

Viaggio-nel-misteroUltimo appuntamento sabato 24 marzo alle 21.30 con il ciclo VIAGGIO NEL MISTERO. Le nostre relatrici ci parleranno del culto di Mithra.

Mithraismo e Cristianesimo sono definite “religioni sorelle” o “religioni rivali” a seconda delle posizioni assunte dagli studiosi. Ma se una divenne – come sappiamo – la strada principale scelta dal mondo occidentale ed è a oggi tra le religioni con il maggior numero di fedeli al mondo, c’è da domandarsi come mai l’altra cadde completamente nell’oblio, se pur tra il I e il IV sec. i templi dedicati al culto mitraico si trovavano distribuiti capillarmente nell’impero romano in tutta la sua estensione.Mithra e Cristianesimo
Culto maschile, si fondava su un’etica di natura militare, tratto distintivo che caratterizzava la vita esteriore della confraternita, quale riflesso di una severa morale e valori come l’ubbidienza e la fedeltà, la verità e l’amicizia incarnati da colui che sceglieva di intraprendere il cammino sull’esempio dell’eroe Mithra.
Incaricato dal dio Sole di uccidere il toro sacro, Mithra porta perfettamente a compimento il suo dovere, superando una serie di prove contro le forze ahrimaniche.
Mithra e il toroE dalla riuscita dell’impresa, il bene si riversa sulla terra, le forze che imbrigliano  l’uomo vengono vinte, e l’eroe solare realizza la sua funzione redentiva e vivificante su tutta la Materia simboleggiata dall’animale ucciso.Gradi mitriaci
Era un cammino riservato a pochi. Chi esprimeva il desiderio di intraprendere tale percorso aveva innanzi a sé una “scala a sette gradini” poiché sette era il numero dei gradi iniziatici. Ciascun grado era improntato su una specifica simbologia e corrispondeva a uno dei sette pianeti conosciuti dalla cosmologia antica e quindi era sotto l’egida della divinità planetaria corrispondente.misteri di mitra
Una scala “in salita”: determinazione e volontà erano gli ancoraggi imprescindibili per avanzare e conquistare progressivamente le chiavi misteriche del culto.
Dal buio degli anfratti, luoghi prescelti per i templi mithraici (mitrei), la promessa era la conquista della luce salvifica, proprio come Mithra trionfante ascende con il dio Sole al cielo sul carro di fuoco, poiché nell’eterna lotta tra il bene e il male, la luce trionferà sempre sull’oscurità.iniziazione mitriacatempio mitriaco
Un culto misterico scomparso dunque, di cui restano alcune tracce architettoniche, ma ancora pieno di fascino per le analogie simboliche tutt’oggi valide.
Vi aspettiamo sabato sera per concludere insieme questo breve – ma intenso – viaggio nel mistero. L’ingresso è libero e gratuito.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...