PERCHÈ COSTRUIRE UN RADAR COSMOIONICO

laboratorio di cosmoionica

Avete mai sentito parlare del Radar Cosmoionico? Probabilmente sì, e ne avrete anche visti alcuni esemplari. Ci sono diversi tipi di Radar Cosmoionico, se parteciperete al Corso di Radiestesia e Cosmoionica presentato dall’Associazione Archeosofica pistoiese nel mese di aprile, avrete modo di costruirvene uno proprio con le vostre mani. Un minimo di attenzione, è richiesto solamente questo, e poi la passione e la voglia di sperimentare, di provare, indagare di persona e trovare tante risposte alle tante domande che ci pongono o che ci poniamo. Non è richiesta una particolare preparazione o esperienza. Certo, chi ha già sviluppato la facoltà radiestesica si troverà avvantaggiato, potrà ottenere i risultati più velocemente ed ampliare il suo raggio d’azione. Chi invece è alle prime armi, come si suol dire, vedrà progressi rapidi negli allenamenti proprio grazie all’utilizzo del Radar Cosmoionico.

Che cos’è la Cosmoionica? L’etimologia della parola ci fa risalire al greco antico: COSMO da cosmos significa ordine; IONE da ion, esprime il concetto di andare. Cosmo lo sapete è sinonimo di universo, inteso come la totalità delle cose create. Lo ione è un atomo che ha acquisito una carica elettrica, sia essa negativa quando l’atomo prende elettroni, sia positiva quando vengono persi elettroni. Lo ione è il più piccolo granulo di sostanza elettrizzato avente capacità di moto tipica delle cariche elettriche, quindi interpretabile come portatore di energia, di onde, di informazioni. cosmoionica e radiestesia

La Cosmoionica si riferisce ad un movimento fluido energetico e sottile, presente ovunque nel creato, chiamato “fluido cosmoionico“: un mare macrocosmico nel quale il microcosmo (l’uomo, così completo e complesso nella sua costituzione) è continuamente immerso come un palombaro, e con il quale è in perenne contatto e interscambio fluidico, elettronico, psichico.

Il movimento e quindi la vita di questo fluido radiante è generato dalle molteplici vibrazioni, onde e informazioni continue e mutevoli, proprie di tutti gli elementi, fisici o energetici o spirituali, che costituiscono i vari piani dell’universo, i mondi, le dimensioni. Queste informazioni sono veicolate dagli eteri che esistono nell’essenza cosmica radiante, invisibile ma avvolgente, che ci compenetra, e grazie alla legge della risonanza sono tutte a nostra disposizione. Possiamo ricevere, investigare, analizzare, conoscere.

radar cosmoionico 5

Lo potremmo fare anche senza l’ausilio di uno strumento fisico qual è il Radar Cosmoionico, perché abbiamo in noi tutte le facoltà necessarie; purtroppo però queste facoltà molto spesso sono allo stato latente o non correttamente sviluppate, quindi sembrano assenti. Come un muscolo atrofizzato per il mancato utilizzo. L’allenamento proposto dall’Associazione Archeosofica, che utilizza come base di studio i trattati e le ricerche di Tommaso Palamidessi, permetterà allo sperimentatore di ottenere risultati immediati con lo strumento cosmoionico, e poi nel tempo anche senza, perché una delle peculiarità del corso di radiestesia e cosmoionica è proprio quella di affinare le facoltà umane, disciplinarle, portarle in superficie, alla coscienza, in modo che ciascuno ne sia consapevole e possa così avere una vita di relazione nella società e nel mondo, migliore, più coerente con la sua dignità di essere umano. radar cosmoionico 8

Le iscrizioni al corso sono già aperte, potete rivolgervi in segreteria o telefonare allo 057321414. Giovedì 28 aprile la prima lezione ad ingresso gratuito per presentare i fondamenti del corso, a cura di Gioni Chiocchetti. Le classi saranno a numero limitato, per consentire a tutti i partecipanti di ricevere la massima attenzione.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...