GHIANDOLE ENDOCRINE, COSTELLAZIONE ORMONALE, SVILUPPO SPIRITUALE – di Laura Monducci Poli

Gli ORMONI: messaggeri chimici in viaggio per il corpo . cellule al microscopio

Il sistema nervoso è intimamente collegato nelle sue molteplici funzioni, non solo all’ossigeno, al sangue e alla linfa, ma anche agli ormoni. Agiscono a distanza, a dosi piccolissime, minime ed hanno , a seconda della loro provenienza, un’azione rallentatrice o stimolante.

Fino al 1905 non si sapeva come chiamare queste misteriose sostanze. Poi uno scienziato, il fisiologo inglese E. H. Starling nel 1905 si ricordò della parola greca: “ORMAO”= dall’inglese hormone a sua volta derivante dal greco antico όρμάω cioè “mettere in movimento”, diventato poi ὁρμῶ (hormo) cioè “che mette in movimento”, con allusione al fatto che gli ormoni stimolano l’organismo nei processi endocrini. Infatti è ciò che fanno: dal sonno, alla fame, al piacere.

Gli ormoni sono sostanze speciali, collegati l’uno all’altro da leggi d’equilibrio e di armonia funzionale. Tutti gli ormoni costituiscono un sistema unitario, il sistema endocrino ormonico o incretorio che, in collaborazione col sistema nervoso della vita vegetativa e della vita di relazione, rappresenta l’apparato regolatore ed equilibratore fondamentale delle forme e delle funzioni della nostra costituzione fisica e psichica. Dalla qualità e quantità di questi ormoni dipende appunto il modo di funzionare di un centro nervoso e perciò di quella parte dell’anima che è forma di quel dato centro.

centri di forza 6

 

È interessante mettere in evidenza il fatto che la pratica della meditazione sui diversi Centri sottili offre dei successi partendo dal Centro frontale, come se questo fosse il punto di partenza di psico-stimoli atti a risvegliare e dirigere alcuni fra questi Centri, specialmente il Centro bucco-laringeo, il Centro cardiaco e il Centro basale. Parlando di correlazioni fra i Centri e alcune fra le ghiandole endocrine, risulterebbe quanto segue:

Ipofisi correlata al Centro frontale;

Tiroide correlata al Centro bucco-laringeo;

Corticosurrenale correlata con il Centro cardiaco;

Gonadi (testicoli e ovaie) correlate al Centro basale.

Da tempo la ghiandola Ipofisi, o Pituitaria, è stata ritenuta l’organo stimolante primario rispetto alle altre ghiandole endocrine, tanto è vero che l’ipofisi è chiamata anche il maestro o direttore d’orchestra, il quartier generale delle ghiandole a secrezione interna.

sistema endocrino

Anche la  Tiroide riserva delle sorprese: controlla l’emozione e il pensiero e la sua attività è influenzata dal canto e dall’uso della parola. Il centro bucco-laringeo o della gola vi è correlato, è da qui che nascono le facoltà della parola e la forza del suono.  E’ ormai nota l’interdipendenza tra gli slanci affettivi che modellano questa ghiandola, che viceversa opera a sua volta sugli slanci d’amore. Trasformazioni che si riflettono sui tratti del viso, della pelle, i colori dei capelli e le forme del corpo…

Il “centro pettorale “ o Centro Cardiaco si trova nella regione anatomica del cuore, ed è illustrato nell’iconografia con l’immagine di un cuore rutilante circondato di fiamme che ricorda la visione del Sacro Cuore. Questo centro ha una correlazione anatomica-fisiologica con la ghiandola Cortico-surrenale e con il Timo. Questa misteriosa ghiandola, il Timo, situata tra la tiroide ed il cuore, controlla la maturità sessuale , spesso sparisce negli adulti, ma non cessa di funzionare, come erroneamente si è creduto. E’ la ghiandola dell’infanzia, legata all’ innocenza tipica dei bambini.

ormoni stress

L’interessante correlazione fra l’ipofisi, tiroide, corticosurrenale, gonadi, densa di significati clinici e psicosomatici, si ripete fra alcuni Centri (frontale, bucco-laringeo, cardiaco, basale) sicché tutte le volte che la mente viene concentrata sul Centro bucco-laringeo si ha una ripercussione o risonanza nei confronti dei Centri cardiaco e genitale, come una meditazione sul cuore si riflette sui Centri frontale, bucco-laringeo e basale. Questo fenomeno delle corrispondenze fra Centri sottili e corpo fisico è utilizzabile nella lotta contro le malattie perché in questo caso ogni ghiandola sarebbe regolabile dalla volontà capace di dirigere le correnti vitali su ogni glandola ormonale.

La tiroide, le surrenali, l’ipofisi, il potassio e il calcio o il fosforo sono in un certo senso dei condizionatori  fisici, biologici della libertà e delle aspirazioni alla deificazione di cui parla San Paolo nelle Epistole. Del resto anche molte malattie fisiche condizionano la psiche e la psiche condiziona le malattie del corpo. E’ una relazione ormai certificata da tempo.

Psicosomatica

L’ascesi è un processo interiore di perfezionamento che permette di salire sino alle vette sublimi della purezza per entrare in contatto con la Luce di Dio.  Ascesi intesa come una ginnastica mentale e sentimentale che mira ad eliminare dalla mente e dal cuore dell’uomo tutte le scorie della sua brutalità. Per condurre a buon fine una disciplina ascetica, una ricerca interiore, bisogna tenere in considerazione anche la costellazione ormonica e le ghiandole a secrezione interna.

 

 

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...