QUARTETTO D’ARCHI IN CONCERTO

Giovedì 18 giugno alle ore 21.30, l’Associazione Archeosofica di Piazza dello Spirito Santo 1, ospiterà il concerto del Quartetto d’archi HATHOR. Un ensemble formato da quattro amici musicisti che suonano insieme fin dai tempi del liceo.

Farfuri Nuredini
Farfuri Nuredini

La loro attività è iniziata infatti durante gli studi presso il Conservatorio di Santa Cecilia di Roma e prosegue da allora fino ad oggi. Il quartetto Hathor ha preso parte a Masterclass internazionali di musica da camera, Festival Internazionali e concerti in prestigiose sale; è stato protagonista in spettacoli teatrali come “Fantasia” presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma e “Perché le scimmie non amano Mozart (e i gatti sì)?” durante la stagione estiva dell’Accademia Filarmonica Romana; ha partecipato al “Festival del Mediterraneo” che si è svolto a Bastia (Corsica).

Dahl ah Lee
Dahl ah Lee

E tanti, tanti altri eventi particolari. Il curriculum di questi musicisti è assai ricco e interessante. Esibizioni e concerti in luoghi prestigiosi hanno costellato la loro amicizia. Con la soprano Debora Beronesi il Quartetto ha tenuto vari concerti; noi ricordiamo con piacere quello nel teatro di Fontanellato vicino Parma e quello nell’abbazia di San Galgano (Siena).

Primo Violino: Farfuri Nuredini – Secondo Violino: Dahl ah Lee – Viola: Valeria Chiappetta – Violoncello: Mehdi Elias Baba-Ameur.

Valeria Chiappetta
Valeria Chiappetta

Ecco il gruppo dei valenti maestri che allieteranno la nostra serata giovedì prossimo, con un programma intrigante. Partendo dal repertorio più classico, presenteranno brani di Mozart, Boccherini, Dvorak, Vivaldi, poi un salto avanti nel tempo e cambiando repertorio ecco le colonne sonore di famosi film con le musiche di Scott Joplin, Nino Rota, Nicola Piovani, Ennio Morricone e il bellissimo tango da “Scent of a Women” di Gardel.

Mehdi Elias Baba-Ameur
Mehdi Elias Baba-Ameur

Per finire un ritorno alle origini con il tocco della modernità che solo la musica archeosofica può offrire. Ascolteremo quindi i brani inediti di Benassai, nella versione strumentale.

Dopo il concerto offriremo un cocktail ai nostri soci, agli amici e conoscenti, e a tutti coloro che saranno intervenuti. L’ingresso è libero.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...