I PIANETI E LO ZODIACO

Non crediate che l’astrologia non sappia come stanno realmente le cose. Ben consapevole della realtà astronomica, che vede una stella, il Sole, al centro di un sistema planetario formato da 8 “mondi” che gravitano muovendosi su un’orbita ellittica, adotta una visione geocentrica per studiare gli effetti che gli astri sembrano avere su di noi.

pianeti e zodiaco 1

Chiama “pianeti” sia quelli realmente tali, sia il Sole (una stella) e la Luna (satellite della Terra), e ne studia i movimenti lungo la fascia zodiacale. In questa fascia zodiacale ogni pianeta astrologico ha dei punti di forza e dei punti di debolezza.

pianeti e zodiaco 2

Ad esempio Saturno governa il Segno del Capricorno e quello dell’Acquario, dove si trova in “domicilio”, ed ha come zona di forza il Segno della Vergine e quello del Toro, mentre come zona di debolezza il Segno dell’Ariete e quello del Leone.

Per ogni pianeta ci sono delle analogie, corrispondenze, qualità e disposizioni, da imparare e da confrontare con gli altri elementi dell’oroscopo per ottenere una buona interpretazione. Non basta infatti osservare un singolo pianeta, occorre avere il quadro generale di tutti i fattori e dei rapporti reciproci che si vengono a creare.

pianeti e zodiaco 3

Mercurio per esempio è il pianeta che simboleggia l’intelligenza, la ragione, i mezzi di espressione, i fratelli, il commercio, il senso pratico, la letteratura, la gioventù, le strade e i rioni, i rappresentanti, gli agenti di borsa … Conferisce, se ben messo nell’oroscopo, facilità di apprendimento, eloquenza, attitudine al commercio, socievolezza, diplomazia, ma se è mal disposto allora porta disonestà, menzogna, instabilità mentale … Sono solo alcune analogie, ve ne sono tante altre che per brevità di spazio qui non riporto. I buoni libri non mancano, ne abbiamo diversi anche nella nostra Scuola, a disposizione per essere studiati.

Confrontando le attribuzioni per i Segni Zodiacali e per i Pianeti, si possono osservare relazioni e affinità. Ecco che quando un Pianeta transita in un Segno con il quale ha delle similitudini di natura e influenza, la sua forza vibratoria trova miglior via di espressione. Viceversa, se transita in un Segno che ha delle caratteristiche in contrasto con la propria natura, quel Pianeta si troverà ostacolato, la sua influenza sarà minima o disarmonica.

Per conoscere la posizione di un pianeta in  un determinato momento, si consultano le Effemeridi, cioè le tabelle compilate dagli astronomi che riportano fedelmente le latitudini giornaliere di ogni pianeta. Oppure si adopera il programma “Astrologia 33”  in uso tra gli allievi dei nostri Corsi.

Si dice che un Pianeta è in “domicilio” quando si trova nel Segno di natura armonica, in “esilio” se la natura è opposta, in “esaltazione” se la  natura vibratoria del Segno è così favorevole da aumentare moltissimo la forza del Pianeta, in “caduta” se invece le qualità non si combinano affatto.

La seconda lezione del Corso di Astrologia Elementare avrà per tema proprio lo studio dei Pianeti in relazione ai Segni dello Zodiaco, con delle esercitazioni pratiche di interpretazione. Vi aspettiamo sabato 14 febbraio, alle ore 17.30 (Piazza dello Spirito Santo,1).

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...