L’AURA ENERGETICA E IL CENTRO FRONTALE

Aura Energetica

Che cos’è l’aura oggi lo sanno più o meno tutti: è quell’atmosfera di energie psico-mentali che avvolge il nostro corpo, descritta come una sorta di nuvola a sagoma umana, luminescente, come un vapore colorato che compenetra e circonda il corpo fisico di ogni persona. Ma c’è un problema: quest’aura non è comunemente visibile e misurabile, utilizzando gli strumenti che abbiamo di solito a disposizione, e dunque sono nate delle teorie a volte bizzarre e confuse su questo argomento, idee fantasiose, anche un lecito scetticismo se vogliamo che respinge questo tipo di ricerche sebbene facciano parte del patrimonio tradizionale di molti popoli, per non dire di tutti, con sperimentazioni e studi direi importanti che riguardano intimamente ciascuno di noi. Perché, diciamolo, in realtà cosa sappiamo di noi stessi? Molto si conosce attraverso l’anatomia, la fisiologia e la psicologia che ci aiuta tanto, la scienza ha fatto passi da gigante in questo senso, però ci sono ancora tanti enigmi da risolvere.

Centro Frontale

L’eteroscopia chiaroveggente è un metodo di indagine grazie al quale è stato possibile ottenere diversi dettagli sulla nostra costituzione energetica, quella che non si vede a occhio nudo, ed è emerso che oltre al corpo anatomico abbiamo una corporeità sottile formata da vari elementi, ciascuno di materia allo stato energetico, dotati di una luminosità colorata curiosa e interessante.

Avrete senz’altro sentito parlare del Terzo Occhio, o Centro Frontale, l’organo sensoriale che noi abbiamo a disposizione per ottenere la visione interiore. Le dottrine orientali parlano del risveglio del “terzo occhio”, chiamato Ajina Chakra, l’occhio della Saggezza. Ebbene è stato osservato che proprio da questo punto, da questo occhio spirituale che tutti possediamo anche se molti, non esercitandolo, non adoperandolo, pensano di non averlo, dunque da questo occhio interiore scaturisce una luce bluastra, a volte bianca, che illumina tutta l’aura, cioè il nostro involucro psichico energetico. Se questo Centro di Forza non è attivo allora l’aura appare buia, scura. Il Centro Frontale è molto importante, presiede all’intuizione, alla coscienza dell’Io, a tutte le facoltà mentali; è il punto di partenza delle tecniche di meditazione per concentrare la mente e dirigerla verso i Centri di Forza che si vuole risvegliare e potenziare. Anche gli Esichiasti greci e russi lo conoscono da lunga data, come pure gli Yogi dell’India e del Tibet, gli Esseni al tempo dei primi cristiani, e fra i monaci del Monte Athos in Grecia si tramanda una dottrina e un  metodo per il risveglio di questo Centro, che serve per vedere la luce interiore.

Ma per sviluppare questo Centro ed ottenere così informazioni dirette su noi stessi e la risposta a tante domande, non è necessario vivere per sempre in un monastero: oggi abbiamo a disposizione un sistema moderno per dare il giusto spazio alla nostra vita spirituale anche immersi in una società caotica e strana come la nostra. Una via moderna per gente moderna, ma dal sapore antico.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...