La musica nella tradizione occidentale

tradizione musica occidentale

La musica che di solito ascoltiamo, la musica classica, quella della nostra tradizione occidentale, ha una cultura a cui far riferimento? Ha delle radici in un remoto passato oppure è frutto originario di una mente moderna? Per rispondere a queste e ad altre domande, giovedì 23 gennaio (ore 21.30 – Piazza dello Spirito Santo, 1 – ingresso libero) il prof. Quaglieri esporrà una sua ricerca sulla tradizione musicale. Non è facile ricostruire la storia della musica da un punto di vista auditivo, ma si possono riscoprire i principi immutabili che ne rappresentano l’origine e le possibilità di sviluppo.

La musica occidentale ha le sue radici nelle tradizioni dell’antica Grecia e dell’Egitto. In queste culture l’arte e la scienza dei suoni era considerata di origine divina e perciò dotata di particolari poteri. Per questo era usata principalmente come strumento per l’elevazione spirituale dell’essere umano, ma anche per guarire dalle malattie, fisiche e mentali. Se prima la musica era strettamente legata al culto religioso e alla classe sacerdotale, con il trascorrere dei secoli il carattere sacrale è stato via via offuscato e soppiantato dal suo carattere più “ricreativo”, da un aspetto di intrattenimento legato alla particolare abilità tecnica dell’esecutore, cantante o strumentista che sia, apparentemente privo di una vera e propria funzione evolutiva. Oggi il panorama musicale offre una vastissima scelta, generi per tutte le necessità e tutte le esigenze, non ultima la musica archeosofica, che si riallaccia ai principi originari e propone un linguaggio moderno, adatto all’uomo e alla donna del Terzo Millennio proiettati verso l’Infinito.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...